• 8 July 2022

Il Covid19 in Germania non è sparito. Un nuovo focolaio a Gottinga e si torna a parlare di lockdown. Il contagio sarebbe esploso dopo alcune feste private. Ovviamente i partecipanti non avrebbero rispettato le basilari regole di sicurezza. Chiusura immediata delle scuole e tamponi di massa sono le soluzioni subito attuate dalle istituzioni. In un grande palazzo della cittadina tedesca sono state trovate positive almeno 120 persone.

Il contagio, dopo essere iniziato in queste feste, si sarebbe diffuso a macchia d’olio. Non solo le scuole sono state chiuse, ma anche gli asili. Divieto assoluto di allenarsi nelle associazioni sportive della città.

Le Istituzioni stanno pensando di ricorrere all’aiuto della polizia per effettuare il maggior numero possibile di tamponi. I tamponi in particolare si concentreranno nei grandi complessi residenziali dove il focolaio è esploso. Tra i contagiati molti sono bambini e adolescenti, per questo motivo le istituzioni hanno deciso di chiudere le scuole.

Il Sindaco di Gottinga il sindaco Rolf-Georg Koehler ha rilasciato un’intervista allo Zeit on line dove non ha escluso la possibilità di aumentare il numero delle restrizioni in città. Qualora il numero dei contagiati da Covid19 dovesse aumentare, un lockdown serrato sarebbe l’unica soluzione possibile per fermare il contagio.

Ora si sta cercando di ripercorrere le fasi del contagio, in modo da rintracciare e avvisare tutti i possibili contagiati. Le feste che avrebbero alimentato la diffusione del virus erano legate alle festività musulmane di fine Ramadan. E’ la prima volta, dopo la fine ufficiale del lockdown, che il Covid19 in Germania fa chiudere nuovamente le scuole.

Molto numerose le proteste sui social dopo che a Berlino si è svolto un maxi raduno per sostenere il settore degli eventi musicali, che è in crisi a causa del Coronavirus. La protesta si è trasformata in poco tempo in un rave party, con la partecipazione di più di 1500 persone, assiepate tutte insieme.

Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda