• 27 May 2022

I lavori domestici come pulire casa, cucinare, pulire e stendere i panni sono visti un po’ da tutti come un’incombenza. Un piccolo fastidio giornaliero che ci permette di vivere.

Secondo un recente studio però, fare i lavori domestici permette di vivere anche meglio. Infatti i lavori domestici, oltre che essere una buona abitudine di vita, rappresentano anche una sana forma di attività fisica.

Sono in grado di mantenere acuta la memoria e le altre abilità mentali, oltre che garantire una maggiore destrezza fisica riducendo negli anziani il rischio di cadute. Insomma, fare i lavori domestici nella terza età migliora la salute di mente e corpo. A rivelare gli effetti benefici, soprattutto per i più anziani, è una ricerca pubblicata sul BMJ Open, che ha coinvolto 489 adulti tra i 21 ed i 90 anni di età.

Lo studio che dimostrerebbe che i lavori domestici migliorano la salute di mente e corpo nella terza età è stato condotto da Shiou-Liang Wee del Singapore Institute of Technology. Gli scienziati, dopo aver suddiviso le persone coinvolte in due gruppi di giovani (sotto i 65 anni) e di anziani (tutti coloro tra i 65 e i 90 anni), hanno misurato i livelli di attività fisica del campione (intesa come pratica sportiva e movimento fisico fatto, ad esempio, per recarsi al lavoro).

Inoltre hanno misurato i livelli di lavori domestici svolti, sia quelli leggeri come spolverare o stirare, sia quelli più pesanti come lavare i pavimenti o cambiare le lenzuola ai letti. Le funzioni cognitive e la destrezza fisica del campione sono state misurate con dei test ad hoc.

Ebbene, è emerso che nella fascia degli over-65 svolgere i lavori domestici si associa a una memoria più acuta e a maggiore abilità fisica e quindi minor rischio di cadere, anche negli individui che non svolgono altre forme di attività fisica.

Questa ricerca dimostrerebbe quindi che migliorare la salute di mente e corpo in terza età è possibile, anche senza svolgere attività fisica: basta svolgere con regolarità le faccende domestiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Senior sempre più tech: il 73% di loro ultimamente è ricorso al proprio medico di base tramite la tecnologia

Logo Mondosanita

Mondosanità è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino Iscrizione N. 5158/2020 del 23/05/2020 RG n. 8682/2020. Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Mondosanità sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License". Numero registro stampa 11/2020 del 23/05/2020 Direttore responsabile: Giulia Gioda